logo
  • Diritto Amministrativo

Diritto Amministrativo

Da svariati anni lo Studio opera nel settore del Diritto Amministrativo occupandosi, tanto in ambito giudiziale come in quello stragiudiziale, delle varie problematiche di questo peculiare ramo del diritto che vede contrapposti vari soggetti privati, cittadini e imprese, alle Pubbliche Amministrazioni, di ogni livello, statale, regionale, provinciale o locale, inclusi gli enti pubblici economici e le società pubbliche.

Lo Studio conosce l’agire amministrativo, avendo maturato esperienze come difensore e incaricato tanto dalla parte privata, quanto dalla parte pubblica, ponendosi come interprete ottimale delle questioni e dei rapporti tra cittadini e imprese e Pubblica Amministrazione, con una visuale completa dei fenomeni.

Una esperienza quasi trentennale, maturata in rapporti con la clientela privata, con i professionisti e tecnici, con le imprese, e con le Pubbliche Amministrazioni, svolgendo incarichi di consulenza e assistenza in questioni delicate, consigliando le migliori e più proficue soluzioni, sempre nel doveroso rispetto della legalità e della legittimità.


Nel corso degli anni lo Studio si è in particolare occupato di:

• Edilizia, con riferimento alla disciplina edificatoria di cui al Testo Unico dell’Edilizia (DPR 380/01) e quindi alla normativa regionale sin dalle LR 61/85 e 24/85, fino a “Piano Casa” e oggi alla LR 14/19, nonché alla delicata materia degli abusi edilizi e delle sanatorie;

• Urbanistica, con riguardo alla Pianificazione e Gestione del territorio, con particolare attenzione alle normative sul risparmio di consumo di suolo di cui alla LR 14/17, sullo Sportello Unico di cui al DPR 160/10 e alla LR 55/12

• Commercio, in merito alla applicazione della normativa regionale di cui alla LR 50/12 e al Regolamento Regionale n.1/13, relativi alla procedura autorizzativa di apertura e trasferimento di esercizi commerciali;

• Contratti pubblici, con riferimento sia alla fase di aggiudicazione dei contratti, quindi le gare pubbliche e le altre fasi di selezione del contraente, sia alla fase di esecuzione degli affidamenti di lavori, forniture e servizi, nonché delle concessioni, anche di beni pubblici.

• Espropriazioni e occupazioni d’urgenza, con riguardo alle procedure di esproprio in senso stretto e quindi alle occupazioni usurpative, nonché ai giudizi di impugnazione delle stime di indennizzo

• Ambiente ed energia, con riferimento alle procedure autorizzative AIA, VIA e VAS

• Servizi pubblici, riguardo i rapporti di utenza, la proprietà e gestione delle reti e degli impianti, il riscatto e le liquidazioni dei rapporti concessori, in materia di acqua e gas, oltre agli aspetti della gestione del ciclo dei rifiuti

• Contratti privati di appalto, con riferimento alle posizioni del committente e dell’appaltatore, nonché dei successivi acquirenti di opere e beni realizzati

foto della costruzione in legno di una casa

Ampliamento con sportello unico in variante e contributo straordinario

Una recente sentenza del Consiglio di Stato (sez.IV, n.2382/19) è intervenuta a precisare le modalità applicative del contributo straordinario edilizio, previsto dall’art.16 comma 4. lett.d)…
Immagine di mascherine

Situazione di emergenza COVID ed art. 91 DL n.18-2020

La situazione di emergenza da COVID-19 e le relative misure di contenimento devono sempre essere valutate al fine di escludere la responsabilità del debitore per…


Altre News e Sentenze